SPETTROFOTOMETRI

Spettroscopia di assorbimento UV-VIS


La spettroscopia di assorbimento permette, attraverso lo studio delle radiazioni assorbite e dell’intensità dell’assorbimento delle varie sostanze, di effettuare rapide e precise analisi sia qualitative sia quantitative.

Ogni sostanza ha il suo spettro di assorbimento, il quale permette di identificare una sostanza (per confronto diretto con campioni noti o tramite banche dati) o di controllarne il grado di purezza.
Per eseguire analisi quantitative si fa uso di raggi monocromatici, costituiti da radiazioni di una sola frequenza. Date le difficoltà di avere raggi dotati di questa proprietà, si impiegano fasci di radiazioni comprendenti una banda molto ristretta dello spettro, ossia fasci quasi monocromatici.
Le determinazioni quantitative sono basate sul fatto che, quando una radiazione attraversa una soluzione, viene assorbita più o meno intensamente a seconda della concentrazione; in altre parole l’assorbimento dipende dalla concentrazione.