pHMETRI

Cos'è il pH?

Il pH, per definizione, è il logaritmo negativo della concentrazione degli ioni H+ in una soluzione; in termini matematici: pH = -log[H+].
I valori vanno da 0 a 7 per l'acidità e da 7 a 14 per la basicità.

La misura del pH è importante in tutti i settori dell’industria alimentare, farmaceutica, cosmetica, galvanica ecc.

I pHmetri sono strumenti digitali che servono per misurare il valore di pH di un prodotto o una soluzione acquosa.

La catena di misura del pH è composta da:
- Un indicatore con display digitale
- Un sensore di pH (elettrodo)
- Un cavo di collegamento per elettrodo

Poiché la risposta dell’elettrodo è influenzata dalla variazione di temperatura, per correggere tale variazione spesso gli strumenti sono dotati anche di un sensore di temperatura che rileva la temperatura del prodotto/soluzione acquosa per compensare la risposta dell’elettrodo.

I pHmetri possono essere portatili o da banco. Normalmente hanno caratteristiche simili. La differenza principale sta nelle dimensioni e nel tipo di alimentazione. Quelli portatili sono di dimensioni ridotte, con funzionamento a batterie e facili da portare in giro. Quelli da banco hanno display più grande e sono adatti per lavorare sul banco di un laboratorio e spesso sono dotati di un braccio porta elettrodo.

Quasi tutti i pHmetri hanno la possibilità di collegare anche un sensore Redox, per leggere il potenziale di ossido riduzione (Rx) espresso in mV.